Sistemi a CO2

I sistemi che utilizzano l'agente estinguente CO2 sono progettati, non esistendo una specifica normativa italiana, in accordo con le seguenti norme:

  • 2008 Edition NFPA 12 "Carbon Dioxide Extinguishing System"
  • Progettazione e verifica idraulica del sistema eseguita secondo le procedure ed il programma di calcolo computerizzato della "HUGHES ASSOCIATES, INC." (Baltimore, U.S.A.)

L'anidride carbonica è un gas non conduttivo, inodore, ed incolore; quando viene a contatto con le fiamme non da luogo alla produzione di sostanze di decomposizione dannose e non subisce alcun tipo di reazione, pertanto ritorna nel circuito naturale dell'atmosfera senza danneggiare l'ambiente.
L'anidride carbonica, a causa del suo elevato peso specifico, tende a stratificare e produce durante la scarica notevoli shock termici data la bassissima temperatura a cui fuoriesce dai coni erogatori.

I Vantaggi

Esistono due possibilità di calcolo quantitativo di un sistema di spegnimento a CO2:

1. saturazione totale: questo sistema permette di raggiungere e mantenere entro uno spazio chiuso la concentrazione di anidride carbonica necessaria per ottenere l'estinzione

2. applicazione locale: si intendono incendi di superficie (liquidi infiammabili, gas e solidi) da proteggere all'interno di volumi ampi e che richiedono un intervento circoscritto alla sola zona interessata.

Tecnoprotezione

Dal 1975, un approccio globale e certificato per la sicurezza

Nata agli inizi degli anni '70 l'azienda ha maturato una fortissima esperienza nel campo della protezione passiva distinguendosi in particolare per la competenza nel settore Tagliafuoco.

Alcuni clienti

Le aziende che hanno scelto Tecnoprotezione

Clienti